Ti Trovi in Home > News
NEWS

AMBIENTE
Svezia, trasferimento spontaneo di geni

Genetisti scoprono un caso di trasferimento genico orizzontale tra piante sessualmente non affini
di Nicoletta De Cillis

AMBIENTE<br>Svezia, trasferimento spontaneo di geni


AMBIENTE
Svezia, trasferimento spontaneo di geni - Versione Stampabile
   

Archivio News

 
10 novembre 2010 - Una ricerca svedese ha documentato il naturale trasferimento genico orizzontale dal nucleo di una pianta superiore ad un’altra sessualmente non affine. Lo studio, condotto dai ricercatori di genetica evolutiva del Dipartimento di biologia dell’Università di Lund, in Svezia, ha infatti dimostrato il trasferimento del gene per l’enzima PGIC dalla fienarola delle paludi - Poa palustris, un’erba appartenente alla famiglia delle Poaceae - alla Festuca ovina, una pianta perenne della famiglia delle graminacee, fornendo la prova che i trasferimenti di geni possono avvenire naturalmente nelle piante spontanee non incrociabili sessualmente.

Nel mondo vegetale la contaminazione avviene solo attraverso trasferimento genico verticale (impollinazione) mentre il trasferimento genico orizzontale, comune tra i batteri, è stato sempre considerato molto raro o inesistente tra piante superiori e distanti sul piano riproduttivo; per ora soltanto attraverso l’applicazione dell’ingegneria genetica è possibile ottenere costrutti che superano le barriere naturali tra le specie.

Poiché l’analisi del DNA svolta dai genetisti svedesi ha evidenziato che solo una piccola parte del cromosoma si è trasferito dal DNA della pianta donatrice a quello della recettrice, la spiegazione più plausibile, sostengono i ricercatori, è che il materiale genetico sia stato trasferito nella nuova pianta non via impollinazione ma attraverso un vettore, forse un parassita o un virus, con l’azione mediatrice di un insetto.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica PLOS.


Per saperne di più:

Structure of the Natural Transgene PgiC2 in the Common Grass Festuca ovina






Ultime News
OGM & RICERCA
Mais GM, ripubblicato lo studio di Séralini


Leggi Tutto »


OGM & NORMATIVA
UE, libertà di decidere sulle semine transgeniche


Leggi Tutto »


OGM & NORMATIVA
Usa, proteste contro la biologia sintetica


Leggi Tutto »


BREVETTI
UE, no al brevetto sul pomodoro


Leggi Tutto »


  Fondazione Diritti Genetici Via Alessandro Torlonia 11 - 00161 - Roma
tel. (0039) 06 86 38 49 41 fax (0039) 06 86 39 13 15 info@fondazionedirittigenetici.org
P.IVA 09465171008
Cod.Fisc. 97429470582
  genet
La Fondazione Diritti Genetici
è membro di Genet
 
facebbok rss feed biotecnologie
Versione Inglese
Versione Spagnola
Versione Portoghese
Versione Araba